Insegnanti per la cittadinanza. Si allo ius soli e allo ius culturae

Il 20 novembre è la “giornata internazionale diritti infanzia e adolescenza”; la SCUOLA BUONA digiuna per lo Ius soli e lo Ius Culturae  Aderisci anche tu! Partecipa e firma la petizione! 

Video Pro IUS SOLI di MCE, CEMEA, CESV 

La Bottega ed il MCENAPOLI ti invitano ad un incontro aperto in Bottega in Via L D’Alagno 16 a fianco della Scuola IC Ristori (pressi Museo Filangieri in via Duomo

DIFFONDIAMO QUESTO INCONTRO E QUESTA INIZIATIVA…

Leggi il seguito

La Bottega a 3 giorni per la Scuola 2017

La Bottega della Comunicazione e della Didattica partecipa all’edizione 2017 di 3 giorni per la Scuola

a Città della Scienza di Napoli, con uno Stand con postazione PC, poster e materiali illustrativi, e con un evento specifico il giorno Venerdi 27 ottobre ore 11.30 – 13.00 nella sala  Samsung dal titolo

DA “LETTERA A UNA PROFESSORESSA”

ALLA “WEBOTTEGA FOR THE PEACE” ….

Leggi il seguito

21 marzo Napoli – Legalità e speranza nel “cuore dell’illegalità”

Giornata della Memoria e dell’Impegno

21 marzo, primo giorno di primavera, Libera (associazioni, nomi e numeri contro le Mafie)  celebra la Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie,  perché nel giorno di risveglio della natura, si rinnovi la primavera della verità e della giustizia sociale…

Leggi il seguito

Tour MCE – Un’altra scuola è possibile! – Roma 29 maggio 2016

A Roma il 29 maggio ore 17,30 l’ultima tappa del Tour Pedagogico Politico del MCE inserito nella iniziativa INFANZIA ALLA RIBALTA-RIBALTA LA CITTA’

locandina-infanzia-alla-ribalta

<iframe width=”420″ height=”315″ src=”http://www.youtube.com/embed/nafXSU-r1N0″ frameborder=”0″ allowfullscreen></iframe>

diretta streaming domenica 29 maggio ore 17.30

 

Un’altra Scuola è Possibile! Tour Pedagogico-Politico MCE 9 maggio 2016 – S. Giorgio a Cremano (NA)

Frontespizio Tour 2 3 16

SAN GIORGIO A CREMANO (NA)

VILLA FALANGA
LUNEDI’ 9 MAGGIO 2016 – ORE 16:00 – STREAMING VIDEO

 

Intervengono …

Giorgio Zinno sindaco di S. Giorgio a Cremano

Gruppo Territoriale Vesuviano MCE

Andrea Iovino BIMED Salerno

coordina Arturo Montrone MCE Vesuviano

inoltre

Workshop and Exhibition nel parco

Pedibus Calcantibus Ludere – passeggiata

La Bottega alla XV Marcia di Barbiana – 14/15 maggio 2016

DSC04798Una interessante 2 giorni ci attende nel Mugello, a Vicchio e a Barbiana il 14/15 maggio 2016 LA XV MARCIA DI BARBIANA, (appello) una bella occasione per confrontarsi con la scuola militante e resistente, la vera buona scuola oggi in Italia, nel ricordo della Scuola di Barbiana, con la Lettera ad una professoressa e con la prospettiva/finalità che Un’altra scuola è possibile! saremo in tanti, singoli, associazioni, insegnati, .. ..

Leggi il seguito

Un’altra Scuola è possibile! – Tour MCE – 6 maggio 2016 – Venezia

Frontespizio Tour 2 3 16

‘BENI COMUNI: TRA CURA DELL’EDUCAZIONE E CURA DEL PIANETA’

VENEZIA Campo dei Carmini – Dorsoduro 2613
istituto istruzione superiore M. GUGGENHEIM
VENERDI’ 6 MAGGIO 2016 – ORE 17:00 – 20:00 – STREAMING VIDEO

Intervengono …
Isabella Albano, dirigente scolastica Istituto M. Guggenheim
Domenico Canciani , gruppo cooperativo Q. Marini, Venezia-Mestre
Giancarlo Cavinato, segretario nazionale M.C.E.
Gli studenti raccontano i cambiamenti climatici
Paolo Cacciari, giornalista, ambientalista
Nicoletta Lanciano, matematica, Università Sapienza Roma,
Gruppo M.C.E. ‘Pedagogia del cielo’ , progetto internazionale GLoBoLoCAL
Gli studenti animano la ‘Carta di Venezia’
intermezzi Poetici a cura di Antonella Barina
Testimonianze e Videointerviste sull’educazione e la scuola

Protocollo di Kyoto Fai da Te

Anche noi nel nostro piccolo possiamo dare un contributo al risparmio energetico e al miglioramento delle condizioni di vita del nostro pianeta che, sommato a quello degli altri individui, diventa notevole;

Il Protocollo di Kyoto (città giapponese dove si è tenuto questo storico incontro) è un trattato firmato nel 1997 con l’obiettivo di rallentare il riscaldamento globale della Terra. E’ stato sottoscritto da 141 nazioni per tentare di conciliare gli interessi dell’ambiente con quelli dell’economia e per fronteggiare la minaccia dell’effetto serra e dei cambiamenti climatici.

Nel Protocollo di Kyoto sono indicati gli impegni di riduzione dell’emissione dei gas responsabili dell’effetto serra (CO2, anidride carbonica soprattutto). I paesi industrializzati (anche l’Italia) si sono impegnati a che le emissioni derivanti dalle attività umane globali vengano ridotte di almeno il 5% entro il 2012, rispetto ai livelli del 1990.

Il Protocollo di Kyoto prevede impegni di riduzione differenziati da paese a paese. All’interno dell’Unione Europea, che si è prefissa un obiettivo di riduzione della CO2 dell’8%, per l’Italia l’obiettivo si traduce in un impegno che riguarda ogni cittadino. Cosa posso fare io?: il futuro lo decidiamo tutti noi

Ognuno di noi si deve sentire responsabile dello stato del Pianeta, ciascuno deve “fare la propria parte” per questo motivo, per poter redigere un “proprio” protocollo di Kyoto si può impegnare prima verso sè stesso e poi verso gli altri a dare il proprio impegno. Si può accedere attraverso …

http://goo.gl/forms/1OXFv7wiiW